0%
Attenzione: Javascript è disabilitato nel browser che si sta usando. Potrebbe non essere possibile rispondere a tutte le domande dell'indagine. Verificare le impostazioni del browser.

COVID-19 nelle Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA): percezione del rischio e vissuto psicologico degli operatori professionali

Benvenuto/a,

Lo scopo di questa indagine è di raccogliere dati sui comportamenti e il vissuto psicologico degli operatori che lavorano all’interno delle Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) che stanno vivendo la situazione attuale di emergenza causata dalla diffusione del coronavirus (COVID-19). Per questo motivo, Le chiediamo di compilare un questionario relativo alla percezione del rischio costituito dal virus e il vissuto psicologico che sta provando in relazione al COVID-19.

L’indagine consiste nella compilazione di un questionario anonimo della durata di 15 minuti, in cui Le verrà chiesto di rispondere a una serie di domande. È importante ricordarLe che non ci sono risposte giuste o sbagliate, quindi La preghiamo di rispondere nel modo più sincero possibile.

Lo studio è promosso dalla Sezione di Psicologia dell’Università degli Studi di Pavia e condotto dalle seguenti persone: Prof.ssa Elena Cavallini, Prof. Stefano Govoni, Prof. Stefano Cappa, Dott. Nicola Allegri, e Dott.ssa Alessia Rosi.

Lo studio è stato approvato dal comitato etico del Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento dell’Università degli Studi di Pavia.

Ci sono 53 domande in questa indagine.
Questa indagine è anonima.

La registrazione delle risposte fornite all'indagine non è relativa a informazioni che consentano l'identificazione del partecipante, a meno che qualche domanda del questionario non la chieda esplicitamente.

Se è stato usato un codice partecipante per accedere a quest'indagine, questo codice non sarà registrato assieme alle risposte fornite. Il codice partecipante è gestito in un database diverso e viene aggiornato soltanto per indicare se è stata completata (o no) l'indagine. Non c'è nessun modo per abbinare i codici partecipante alle risposte all'indagine.


INFORMAZIONI SULLO STUDIO E SUL TRATTAMENTO DEI DATI

Lo scopo del progetto di ricerca è quello di valutare gli effetti attuali e a lungo termine che l’emergenza da Covid-19 ha sul benessere psicofisico degli operatori delle RSA, in relazione alla loro paura, percezione di rischio e sicurezza lavorativa.

Qualora presti il Suo consenso a partecipare alla ricerca in oggetto, Le verrà chiesto di rispondere a un questionario online della durata di circa 15 minuti. Il questionario è composto da domande chiuse e aperte riguardanti il suo vissuto psicologico, la sua percezione di rischio, sicurezza ed esposizione al virus nell’attuale situazione emergenziale all’interno della sua esperienza lavorativa. Le saranno inoltre chieste alcune informazioni personali, come età, genere, professione e stato di salute, che sono importanti per gli scopi della ricerca.

Al termine della compilazione del questionario, nel caso in cui volesse aiutarci ancora nell’indagine in oggetto, avrà la possibilità di scegliere di partecipare alla seconda parte dello studio che consisterà nella compilazione del medesimo questionario fra circa quattro mesi, mediante l’invio di un’e-mail all’indirizzo informazionecovidrsa@gmail.com.

Tutti i dati forniti durante la compilazione del questionario sono raccolti in forma anonima in modo che non sia più possibile risalire alla Sua identità ed esclusivamente per finalità di ricerca.

L’informativa estesa sul progetto di ricerca e sul trattamento dati è presente al seguente link:

https://drive.google.com/open?id=1yLrhMw1sGl5t47DGCndDHry0AyxRg-PI

Se desiderasse ulteriori informazioni su questo studio può scrivere all’indirizzo e-mail: informazionecovidrsa@gmail.com

Iniziando la compilazione del questionario dichiara di aver compreso quanto qui spiegato, e pertanto:

Qualora presti il Suo consenso a partecipare allo studio, saranno raccolti alcuni dati che la riguardano, mediante strumenti elettronici. Le verranno poste domande chiuse e aperte riguardanti il Suo vissuto psicologico, la Sua percezione di rischio, sicurezza ed esposizione al virus nell’attuale situazione emergenziale all’interno della Sua esperienza lavorativa. Le saranno inoltre chieste alcune informazioni personali, come età, genere, professione e stato di salute, che sono importanti per gli scopi della ricerca.

Il partecipante,

  1. dichiara di aver compreso e preso attenta visione del documento Informativa privacy e acconsente a partecipare allo studio e al trattamento dati per le finalità del trattamento e base giuridica e nei modi indicati nell’informativa (elaborazione in forma anonima dei dati tramite software di analisi statistica).

  2. è consapevole che terminata la compilazione del questionario potrà liberamente scegliere di partecipare alla seconda parte dello studio mediante l'invio di un’e-mail con scritto “Sono interessata/o a prendere parte alla seconda parte dello studio dal titolo “COVID-19 nelle Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA): percezione del rischio e vissuto psicologico degli operatori professionali” all'indirizzo e-mail informazionicovidrsa@gmail.com che si aprirà automaticamente per la composizione del messaggio. L'invio del messaggio comporta il consenso all’utilizzo del suo indirizzo e-mail per essere contattato in un momento successivo. Una volta ricevuto l’invito potrà liberamente scegliere di partecipare o meno alla seconda parte dello studio. 

Grazie per la partecipazione, il Suo contributo sarà per noi prezioso.